Cina-Turismo.com

 

CITTA' DELLA CINA

 

 

 

 

INFO GENERALI

 

 

 

DOVE DORMIRE

 

 

 

 

 

 

 

Palazzo d'Estate a Pechino in Cina!

 

Palazzo d'Estate o Yiheyuan ("Giardino dove si coltiva l'armonia /Giardino dell'armonia educata") si trova a una ventina di km dal centro città, nella periferia nord-occidentale. Delimitato, a nord, dalla Wanshoushan (Collina della Longevità) e, a sud, dal lago semiartificiale Kunming.


Il Palazzo si estende su di una superficie di 2,9 chilometri quadrati, dei quali il 75% è rappresentato da acqua.


Nel 1750, durante il regno dell'imperatore Qianlong, il Palazzo d'Estate era conosciuto col nome di Giardino dei chiari gorgoglii. La denominazione di "Palazzo d'Estate" deriva dal fatto che la Corte veniva a trascorrervi il periodo estivo.

 

Fu in seguito alla distruzione, compiuta dalle truppe anglo-francesi, dell'antica residenza imperiale, nel 1860, che l'imperatrice Cixi (1888) iniziò le opere di ricostruzione. Fu lei a dare a questo luogo l'attuale nome di Yiheyuan .
A partire dall'ingresso troviamo le seguenti sale:


1. la Renshou Dian (Sala della Benevolenza e della Longevità), è qui che gli imperatori trattavano gli affari di Stato;


2. il Dehe Yuan (Giardino della Virtù e dell'Armonia); al centro si trova un teatro (alto 21 mt con palcoscenici aperti su 3 piani; la leggenda narra che ogni anno, nel giorno dell'arrivo dell'imperatrice madre Cixi e del suo compleanno venissero rappresentate delle opere che duravano anche diversi giorni.


3. La Yulang Tang (Sala delle Onde di Giada), a ovest della Renshou Dian, sulla riva del lago. Fu la camera dell'imperatore Guangxu, lo sfortunato governante che fu tenuto prigioniero  per 10 anni dall’imperatrice madre Cixi.


4. Leshou Tang (Sala della Gioia e della Longevità), verso la costa nord del lago. Questo edificio era la costruzione principale dell'intero complesso residenziale. L’imperatrice Cixi risiedeva qui dal 1° aprile al 10 ottobre (secondo il calendario lunare).


Lungo la riva meridionale del lago, ai piedi della Collina della Longevità , vi è una galleria in legno (Lungo Corridoio o Changlang), lunga 728 m, coperta e decorata da circa 14.000 pitture che rappresentano paesaggi di Hangzhou, scene mitologiche, episodi storici e avvenimenti narrati dalla letteratura cinese.

 

Fu inizialmente costruita durante il regno di Qianlong nel 1750, ma come le altre strutture, tuttavia, fu distrutta nel 1860; venne fatta ricostruire da Cixi. La galleria serviva come protezione contro la pioggia e il sole ed è la più lunga passeggiata coperta nei giardini cinesi. Il tetto è sostenuto da 273 paia di colonne unite da travi. La galleria si interrompe a metà per dare accesso alla Collina della Longevità, che domina il parco  e sul quale sorgono:


Il Palazzo delle Nuvole Ordinate (Paiyundian), dove l'imperatrice Cixi festeggiava i suoi compleanni;


La Pagoda della Fragranza Buddhista (Foxiang Ge), alta 46 m, coronata da quattro tetti e dalla quale si gode una splendida vista sull'intero complesso.


Il Padiglione della Nuvole Preziose (Baoyun Ge), a ovest della Pagoda del Profumo Buddhista, un chiosco in bronzo fuso dai missionari gesuiti nel 1750; è chiamato anche Padiglione di Bronzo (Tongting)


Il Tempio del Mare di Saggezza (Zhihuihai),  in cima alla collina, ornato all'esterno con ceramiche verdi e gialle e che conserva all'interno una statua dorata di un Buddha seduto.  


La Biblioteca, a est della Pagoda del Profumo Buddhista, dove si conservano testi classici buddhisti.


Templi e Pagode minori.


Quasi al termine della galleria, nelle acque del lago, si trova il famoso battello di pietra fatto costruire dall'imperatrice Cixi.  A est, ai piedi della Collina della Longevità, si trovano invece:


Il Jingfuge (Belvedere della Grande Felicità), edificio dal quale Cixi osservava la pioggia o i tramonti


Il Xiequyuan (Giardino dell'Interesse Armonico) che raccoglie, intorno a un laghetto a forma di fior di loto, diversi padiglioni. Costruito nel 1751 e restaurato nel 1811, è una replica un giardino privato esistente nella città di Wuxi (Prov. Jiangsu). E' l'unità più quieta e armoniosa del Palazzo d'Estate.


Dall'altra parte del lago, troviamo un ponte di 17 arcate   lungo 150 m che unisce la terraferma all'isola Nanhu. In essa si trova il Tempio del Re  Drago (Longwangmiao).

 

All'inizio del ponte c'è un bue di bronzo sul cui dorso è scolpito in rilievo un poema dell'imperatore Qianlong, che ricorda il contributo determinante che questo animale ha avuto nella costruzione di questo lago semiartificiale.


Si può inoltre osservare la Diga dell'Ovest, interrotta da 6 ponti di cui uno in pietra chiamato Yudaiqiao (Ponte della Cintura di Giada).


A nord-est e a est del Palazzo d'Estate, vi sono altri palazzi. Lo Yuanmingyuan (Giardino della Luce e della Perfezione) fu, dal 1740 al 1860, la residenza estiva della corte imperiale ed è stato concepito secondo le migliori tradizioni dell'arte dei giardini cinesi.


Qui sorgeva il Palazzo Europeo che combinava lo stile architettonico orientale con quello occidentale, ideato dal gesuita Giuseppe Castiglioni. Il palazzo era di marmo e i bassorilievi in stile barocco; alcuni elementi come le piastrelle smaltate che rivestivano i muri e il soffitto erano tipicamente cinesi. Nel 1860 questo capolavoro fu saccheggiato dalle truppe anglo-francesi che distrussero l'intera biblioteca.  Nel 1998 il Palazzo d'Estate venne incluso nell'elenco dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

 

 

  •  
  •  

 

  •  

Condividi

 

Cina-Turismo.com è una realizzazione
Net Reserve srl
Via A. Lamarmora, 22
50121 Firenze
Tel: 055.573331
P.Iva/C.F 02291930481

 

 

 




CULTURA IN CINAYin e Yang

CUCINA CINESERiso, Soia, Thè

HOTEL IN CINADove dormire

STORIA DELLA CINADalle origini ad oggi